Patek Philippe ref. 1518 in acciaio del 1943

Un orologio Patek Philippe referenza 1518 del 1943 in acciaio è stato battuto all’asta per 10,2 milioni di euro, diventando il l’orologio da polso più caro al mondo. L’asta si è tenuta a Ginevra ed è stata organizzata dalla casa d’aste Phillips. Una vera e propria battaglia al rialzo che è durata 13 minuti tra 900 persone, ha stabilito questo record tuttora imbattuto per una vendita all’asta di un orologio da polso.

L’orologio è il famoso Patek Philippe Reference 1518, di cui sono al mondo esistono solo 4 esemplari. Realizzato in acciaio inossidabile, tra le complicazioni vanta il calendario perpetuo con le fasi lunari. Né l’identità del venditore, né quella dell’acquirente sono stati rivelati.

Sandro Fratini, autore di My Time e proprietario in una delle più complete ed esclusive collezioni di orologi da polso, in una recente intervista sul Sole 24 Ore ha dichiarato:

Il modello più prezioso che ha?
“Un Patek Philippe 1518 in acciaio del 1943: uno simile è stato battuto all’asta di recente per 11 milioni di franchi svizzeri. Io ne ho due, uno comprato a Francoforte, l’altro a Istanbul.”

Il più prezioso è dunque un orologio in acciaio?
“Chi all’epoca comprava quell’orologio lo voleva d’oro; quelli d’acciaio erano pochi, solo ordini speciali. Comunque non è il mio preferito, anche se mi piace molto.”

Potete leggere l’intervista integrale qui 

L'orologio più costoso al mondo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *